Salvatore R.

► 28 Aprile 2014, ci scrive Salvatore R...
"...Fin da bambino, piccolissimo, ho sognato di poter partecipare a quello che per me, è il viaggio di una vita. Poi grazie a mio Zio Arturo Ruberto che purtroppo non c`è piu, ho avuto la possibilità di poter partecipare al viaggio.

Con l`amore di un genitore e da buon ramaro, mi accudì nei primi anni del viaggiio sostenendomi fisicamente ed inculcando in me i principi e le regole del buon ramaro.

Io sofferente fin da bambino di una grave  forma di allergia che mi portava a delle forti bronchiti asmatiche, mi misi nelle mani del nostro Santo protettore e come per incanto quella che sarebbe dovuta essere la croce che avrei dovuto portare per tutta la mia vita sparì in breve tempo. GRAZIE caro Zio."