Cos'è il Viaggio dei Ramara?


Cos'è il viaggio dei Ramara?

Il Viaggio

In cosa consiste il Viaggio? Quanto dura? Da dove si inizia? Perché si fa? Si può andare da soli? E ’ adatto a persone di tutte le età?
Sono domande che si pone chi vuol fare il Viaggio – è ovvio – ma che chiunque può fare. Perché molto spesso suscita sorpresa sapere che esistono ancora persone che, nel terzo millennio, compiono un atto dal sapore antico, che comunemente si ritiene ormai da tempo superato o caso mai attribuibile solo a persone pervase da fortissima tensione mistico/religiosa.
E impossibile trovare risposte che vadano bene per tutti e in tutti i casi. In genere ognuno ha una personale risposta, soprattutto alla domanda:

Cos'è?

Potremmo dire semplicemente che è il percorrere la strada che porta alla bosco in cui cresce l'alloro di San Silvestro e che, in oltre un millennio, hanno percorso migliaia di persone.

Per me è' un viaggio votivo. Mi sento quindi di poter dire che sicuramente il Viaggio non è, né dovrebbe essere interpretato come:

- un percorso trekking
- una marcia competitiva
- un itinerario turistico

Perchè si fa il Viaggio?

Direi che è impossibile o almeno difficile definire un perché valido per tutti.
La valenza religiosa del pellegrinaggio ha sicuramente molto fascino. Ma nelle mie chiacchiere con i Ramara, tutti mi hanno dato risposte un po' vaghe, come di chi non ha una risposta certa. Non pretendo che il mio giudizio sia assoluto, ma ho riscontrato che sono un buon numero i pellegrini che indicano motivazioni esclusivamente religiose. Le risposte più frequenti indicano motivi genericamente “spirituali”, il bisogno di trovarsi soli con se stessi, di poter riflettere, di allontanarsi dallo stress quotidiano, di misurarsi con se stessi in un’impresa ritenuta esosa sul piano fisico ma ancor più su quello mentale. Altre risposte parlano di fascino derivante dal percorso nel bosco, dall'esperienza di campeggiare, ma nessuno è mai categorico e anzi indicano un insieme di molte motivazioni.
Dinnanzi a questa molteciplità di risposte mi sono convinto che ogni ramaro interpreta il Viaggio in maniera strettamente personale e credo sia importante e fondamentale preservare il diritto di ognuno di avere un proprio modo di vedere il viaggio.

A quale età si può fare il viaggio?

Non esiste un’età esatta secondo me: il cammino è per tutti, tutti lo possono fare, purché lo vogliano. Ho visto molti bambini camminare senza nessun grande disagio e anziani trascinare il proprio gruppo nella salita di Sant'Elia, perchè il requisito indispensabile è la volontà, non la forma fisica.

Preciso che queste sono mie convinzioni, frutto di esperienza personale verificata con quella di molti altri ramara. Ma rimangono pur sempre opinioni, soggettive e magari provvisorie.

'Nacchiota - video

Trailer Lu Principiu di li Fiesti

Ultime Testimonianze

  • ► 24 Maggio 2017, ci scrive Silvio

    Ottimo viaggio aiutati anche da uno splendido tempo, e grandissime emozioni come ogni anno.

    Leggi tutto...  
  • ► 23 Maggio 2017, ci scrive Nino

    Quest'anno il mio pellegrinaggio in onore di San Silvestro ha avuto un "sapore" particolare. Non dovevo partire....

    Leggi tutto...  
  • ► 8 Maggio 2017, Umberto ci invia questa email:


    Oggi - leggendo la e-mail che mi avete mandato -  riaffiorano in me tantissimi ricordi di pellegrinaggi come Ramaro. Ricordo, come fosse oggi, il primo viaggio - nel lontano 1982 - quando mi sono trasferito qualche anno prima.

    Leggi tutto...  
  • ► 13 Gennaio 2016, ci scrive Luigi...
    "...Ho fatto il mio primo viaggio nel 1989, ho completato l'andata e purtroppo non ho potuto completare il viaggio di ritorno per problemi ai piedi, e ricordo che se non ci fosse stato la buon'anima di Ciccio Scavone

    Leggi tutto...  
  • ► 23 Dicembre 2014, ci scrive Maurizio...
    "Il mio primo viaggio è stato nel lontano 1983, poichè mio nonno paterno era già massaro del quartiere san Basilio molti anni prima.

    Leggi tutto...  

Chi c'è Online?

Abbiamo 17 visitatori e nessun utente online

Albo dei Ramari

Cari Ramara, ho pensato di aggiungere al sito la possibilità, per quanti di voi hanno partecipato al Viaggio, di inserire il proprio nome, l’anno e se volete anche un breve, personale, punto di vista sul pellegrinaggio. E’ semplicissimo: basta andare in questa pagina e inviare una mail.
Questo ci permetterà di ricostruire la nostra storia attraverso i nomi dei fedeli che hanno animato il gruppo Ramara nel corso degli anni.
Se anche tu sei stato un Ramaro, inserisci il tuo nome nell’albo e… dillo anche a quanti non si sono ancora inseriti!

Dicono di noi

Troina. I Ramara in "viaggio" sui Nebrodi

Ogni anno, nel mese di maggio, da tempo immemorabile, accada quel accada,Leggi tutto...

Escursione etno-antropologica "solo per uomini"

Antica festa intorno ai legami fra uomo e natura. Si parte giovedì 20 alle h 15.Leggi tutto...

Menù di San Silvestro da Troina

La penultima domenica di maggio, in onore del patrono San Silvestro si svolge un' antichissima manifestazione folcloristica:Leggi tutto...
 

Perché questo sito?

Cosa c’è di più bello di qualcosa che nasce dalla passione?
E quando questa dà origine a un progetto comunicativo è ancora più bello impegnarsi per riuscire ad esprimere tale passione.

Tutto nasce dalla mia voglia di raccontare il viaggio a San Silvestro su una pagina dedicata interamente al gruppo dei Fedeli Ramara, con foto, video e riflessioni da condividere con quanti vorranno collaborare per far comprendere a tutti i non troinesi, il senso di questo nostro cammino, in un'epoca ormai lontana dai racconti fatti intorno al tavolo in cucina. Il sito nasce per coinvolgere tutti, con contenuti simpatici e accattivanti, ma anche con argomenti appassionati e impegnativi.

Nella parte più divertente, da visitare quando vuoi sorridere o per levarti qualche curiosità, abbiamo la rubrica “Lo sapevate che?”.

S5 Box

Login